10/01/2021 13:45

Ruggito Tezenis (88-74)
Trapani si arrende

Vittoria importante per la Tezenis che batte Trapani (88-74) in un match largamente dominato dall'inizio alla fine. Severini (19 punti) e Jones (17 punti) i migliori marcatori gialloblù. La Scaligera ora sale a 6 punti in classifica.

ULTIMO QUARTO. Trapani prova a riavvicinarsi ma Colussa segna un'altra tripla che demoralizza i siciliani (82-65); però dopo pochi minuti si risvegliano e trovano altri canestri mentre Verona si ferma, non trovando più il canestro e consentendo a Trapani di arrivare fino al -12 con Tartamella (82-70). Colussa finalmente sblocca la Scaligera dopo tanti minuti di digiuno e Verona controlla negli ultimi minuti: vince mantenendo il distacco sul +14 (88-74).

TERZO QUARTO. Verona continua a tenere Trapani a distanza anche nel terzo quarto, in genere più ostico per i gialloblù: con la tripla di Jones arriva fino al +16 (66-50). Corbett e Mollura provano a tenere in vita i siciliani con due canestri ma Janelidze segna ancora (71-54). Greene ruba palla ed entra indisturbato in area per il nuovo massimo vantaggio veronese (+19). Jones aumenta ancora il distacco da cronometro fermo (76-54). Trapani prova a reagire ma Verona non si ferma e segna ancora con Colussa (79-58). A 10 minuti dalla fine è 79-60 per Verona.

SECONDO QUARTO. Severini punisce ancora Trapani da fuori area (31-24). I siciliani faticano a segnare e Janelidze, con una schiacciata, lancia la Tezenis fino al +13 (39-26). Trapani prova ad accorciare ma Verona continua a segnare a ripetizione con Candussi e Greene (48-33). Jones aumenta il distacco dalla lunetta con 1/2 liberi per il +16. Trapani risale la china con Pianegonda (51-40) ma all'intervallo è 53-40 per la Tezenis dopo un canestro sulla sirena di Janelidze.

PRIMO QUARTO. Diana sfida Trapani e schiera il quintetto "classico" di partenza con Tomassini, Greene, Severini, Jones e Candussi. Match equilibrato fin dalle prime battute. Si gioca punto a punto, poi Jones porta Verona sul +4 (12-8) ma Trapani non cede e rimane attaccata al match con i punti di Spizzichini (19-15). Severini mette dentro una tripla importante e Verona vola fino al 24-15 ma Trapani non molla mai e si arrampica fino al 24-21. Sulla sirena tripla inaspettata di Colussa: è 27-21 per la Tezenis dopo 10 minuti.