07/11/2019 11:05

BluVolley, Stoytchev
ritrova l'amata Trento

La BluVolley Verona tornerà in campo sabato 9 novembre alle ore 18.00, per affrontare l'Itas Trentino nell'anticipo valido per la 4a giornata di Superlega Credem Banca. La gara, in programma alla BLM Group Arena, sarà arbitrata da Alessandro Tanasi e Gianluca Cappello.


La 38^ edizione del "Derby dell'Adige" non sarà un derby come gli altri, visto anche il ritorno da ex dell'attuale mister gialloblù, Radostin Stoytchev. Il coach bulgaro rappresenta sicuramente il momento più alto della storica società trentina, avendo vinto nelle sue prime due stagioni in Italia, il primo storico scudetto a Trento (2007/08) e successivamente anche la prima Champions League (2008/09). Un allenatore capace in otto anni di panchina, di portare a casa 4 campionati italiani, 3 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana, 3 Champions League e 4 Mondiali per Club, finiti tutti nella bacheca dell'Itas Trentino. I numeri parlano da soli, ma questa volta il mister gialloblù vorrà provare a fare uno sgambetto alla società che gli permise di essere conosciuto nel mondo come lo "Special One" della pallavolo.


La BluVolley Verona si presenta a questa gara dopo aver ritrovato la vittoria, seppur sofferta, contro la Gas Sales Piacenza all'Agsm Forum, vinta dai gialloblù solamente al tie-break 3-2. La Calzedonia ha evidenziato ancora qualche lacuna per quanto riguarda il servizio e la ricezione, ma ha dimostrato di essere un gruppo unito, portando a casa una vittoria di carattere nel finale, tutt'altro che scontata. Stoytchev potrà avere un'arma in più a disposizione, ovvero lo schiacciatore Garret Muagututia, il quale ha già fatto il suo esordio casalingo contro Piacenza e potrà dare il suo contributo anche contro Trento. I gialloblù dovranno essere bravi a sfruttare la miglior condizione fisica, visto che Trento arriva a questa partita con un turno infrasettimanale sulle spalle. La formazione di Lorenzetti infatti, è scesa in campo ieri sera al "PalaCalafiore" di Reggio Calabria, battendo per 3-1 i padroni di casa della Tonno Calippo Vibo Valentia.


I Precedenti

I precedenti tra le due formazioni sono in totale 37, con 27 successi per Trento contro i 10 dei gialloblù. Per quanto riguarda le gare giocate alla BLM Group Arena, i precedenti sono in totale 20, con 16 vittorie trentine e solo 4 per Verona. Il primo storico successo veronese risale alla stagione 2010/11, quando i gialloblù si imposero per 3-1, nella gara valida per la 9a giornata di ritorno di Regulal Season. La vittoria più recente invece, risale alla stagione 2017/18, quando alla 6a giornata d'andata di Regular Season, Verona si impose nuovamente con il risultato di 3-1 (21-25,21-25,25-17,22-25).

La gara con il punteggio più alto risale invece alla stagione 2008/09, quando alla 2a giornata d'andata di Regular Season, i gialloblù si imposero in casa contro Trento al tie break 3-2. In quell'occasione i punti totali furono ben 222.


Gli ex della gara

Oltre al già citato coach di Verona, Radostin Stoytchev, gli ex di questa partita per quanto riguarda i giocatori sono in totale quattro, due per parte. Tra le fila di Verona, l'ex più atteso è sicuramente il capitano gialloblù, Emanuele Birarelli, a Trento dal 2007 al 2015, protagonista dell'ascesa di Trento proprio insieme a Stoytchev. Un altro ex tra le fila di Verona è il centrale argentino, Sebastian Solè, a Trento per quattro stagioni dal 2013 al 2017.


Nelle file dell'Itas Trentino ritroviamo due ex gialloblù come il serbo Uros Kovacevic ( a Verona dal 2015 al 2017) e lo schiacciatore Djuric Mitar, il quale ha vestito la maglia gialloblù dal 2016 al 2018.


R.C