07/11/2019 10:09

QUANTO MANCHERA'
VELOSO AL VERONA?

"Non c'è un altro giocatore come Veloso, c'è poco da fare. Non lo abbiamo. Ma abbiamo altri giocatori con altre caratteristiche che possono fare bene". Così Juric prima della gara contro il Sassuolo, la prima saltata dal centrocampista portoghese diventato leader, capitano e anima del Verona. Dopo quel match (perso) Juric aggiunse: "E' mancato tanto soprattutto sui calci piazzati". Insomma, l'assenza di Veloso (le previsioni sono di uno stop di due/tre settimane) rischia di essere una tegola pesantissima per il Verona. Inutile ricordare qui la parabola in ascesa di questo giocatore che in molti davano per finito dopo che il Genoa non ha voluto rinnovargli il contratto e che Juric ha invece fortemente voluto. Veloso ha i piedi buoni, intelligenza tattica, ma anche quel carisma che solo alcuni giocatori possiedono. A Verona ha dimostrato anche doti di altruismo e di sacrificio che non erano in cima alla lista delle sue qualità. Segna e come dice Juric, calcio punizioni e angoli che sono quasi sentenze. Ovvio, dunque, che uno così mancherà molto nelle prossime gare. Ma attenzione: perchè se è vero che Pessina non ha le stesse doti, è anche vero che il ragazzino dell'Atalanta ha un'intelligenza fuori dal comune, una saggezza che va oltre la giovane età, la voglia di emergere e anche doti tecniche e fisiche notevoli. Come Veloso ha segnato due gol fondamentali per il Verona e dopo la rete contro il Brescia la sua autostima è in netta crescita. Insomma, Veloso mancherà ma Pessina farà di tutto per non farlo rimpiangere.