06/11/2019 10:13

"Tifosi Hellas simpatici
i razzisti sono coglioni”

“Non ho accusato il Verona, non ho accusato la Curva dell'Hellas. Ho accusato pochi scemi che hanno fatto gli ululati e li ho sentiti. Ho accusato quei coglioni e basta. Di sicuro non erano due o tre perché li ho sentiti dal campo'': lo dice Mario Balotelli in un'intervista a Le Iene.

“Dico la verità: lo stadio del Verona e i tifosi del Verona - aggiunge - mi stanno anche simpatici con i loro sfottó. Ma se vuoi distrarre un giocatore, lo puoi fare in mille modi ma non così. Così non va bene. Così non ci siamo''.

''Castellini? Deve regolare le sue parole. Non faccio politica in campo. Ho avuto una reazione umana a cinque, dieci, trenta coglio.. Non è umano che uno faccia un'intervista così. Avete capito cosa ha detto? Non è questione di Mario. E' pericoloso. Nessuno può permettersi di parlare così, né tu e né io'' ha aggiunto Balotelli.

''Tuo figlio torna a casa - spiega Balotelli - e ha dato uno schiaffo ad un compagno. Lo sgridi, ma cosa lo sgridi a fare se poi vai allo stadio e fai uh uh uh a uno di colore?''.