20/08/2019 14:49

La rinascita di
Pucciarelli

Trequartista, abile a mandare in rete i propri compagni, che può agire anche da seconda punta. Giocatore di corsa che si distingue per la sua resistenza e il suo impegno nel pressare il portatore di palla. Stiamo parlando di Manuel Pucciarelli, il numero 10 gialloblù che quest'anno, sarà al centro del progetto di Marcolini.

Nelle scorse stagioni, forse anche per bravura dei suoi compagni di reparto, non è mai stato preso più di tanto in considerazione. Oggi invece, le chiavi dell'attacco sono affidate a lui.



All'età di 10 anni viene prelevato dall'Empoli. Esordisce in prima squadra il 29 maggio 2011 contro il Vicenza, sostituendo Mirko Valdifiori. Il 22 gennaio 2012 passa in prestito Gavorrano, in Seconda Divisione. Termina l'annata segnando 10 reti in 17 presenze.

Archiviata la promozione in massima serie con gli azzurri, esordisce in Serie A il 31 agosto 2014 contro l'Udinese, subentrando all'83' al posto di Mchedlidze.

L'11 luglio 2017 passa in prestito biennale con obbligo di riscatto al Chievo, contestualmente al trasferimento a titolo definitivo del portiere Ivan Provedel agli azzurri. Da lì, alti e bassi. Qualche infortunio di troppo e appena c'era la possibilità di mettersi in mostra, qualcosa andava sempre storto.


Manuel non ha mai mollato. Ha deciso quest'anno di sposare la sua bellissima Roberta Marino e con silenzio, dedizione e duro lavoro, ha fatto sì che Marcolini puntasse su di lui. Ha mostrato di essere importante per la squadra già nella partita di Coppa Italia in casa contro il Ravenna, giocando nel suo ruolo naturale e come 'falso nueve'. Poi sempre in Coppa, ma contro il Cagliari questa volta, ha anche segnato il goal che momentaneamente ha riaperto le speranze del Chievo per passare il turno. Purtroppo però le cose sono andate diversamente. Tanti dunque, sono i sassolini che può togliersi dalla scarpa dopo stagioni negative.


Il campionato sta per iniziare. Il Perugia è già agguerrito, ma forse con le certezze di Semper in porta e un Pucciarelli che da bruco, vuole trasformarsi in farfalla, qualcosa di buono può essere fatto.


ELEONORA TACCONI